Dopo che ha fatto il suo dovere, il fornetto è sporco e provato, va trattato bene se si vuole che ripeta le performance che ci hanno fatto godere a tavola. Allora bisogna combattere pigrizia e svogliatezza che possono cogliere chiunque a pancia piena e non lasciare che lo sporco e i residui di cottura si incrostino, ma agire in fretta per non compromettere il buon funzionamento del nostro benemerito fornetto. Usando i prodotti naturali si è certi di non sbagliare. Fra questi l’aceto, che oltre ad essere un ottimo condimento è anche un potente sgrassatore da utilizzare come valido alleato in cucina. Basta riscaldare un po’ d’acqua, all’incirca mezzo litro, versarvi un bicchiere di aceto e porre la miscela in una vaschetta ignifuga da mettere in forno alla temperatura di 15 gradi per circa un quarto d’ora.

Al termine, una volta tolto il recipiente, va lasciato raffreddare il fornetto, solo dopo si potrà procedere con un panno umido immerso nella soluzione e pulirvi a fondo le pareti del fornetto che, a quel punto, si sarà ammorbidito e si staccherà facilmente, lasciandolo lindo e brillante, bell’e pronto per un’altra delle sue prestazioni da 10 e lode. Anche il bicarbonato è un prodotto pulente multiuso, che va bene anche per pulire il fornetto. Anche in questo caso si scioglie in acqua, sempre mezzo litro, una manciata di bicarbonato, all’incirca 50 grammi, si mescola il tutto e con il composto si struscia l’interno del fornetto non prima di averlo fatto intiepidire. Si lascia agire per qualche minuto e si risciacqua con acqua calda. Una volta rimosso lo sporco si procede ad asciugare accuratamente il fornetto.

Una variante a questo rimedio consiste nell’aggiungere al bicarbonato una dose equivalente di sale da sciogliere in acqua, in tal caso però si dovrà aspettare che il prodotto così ottenuto agisca per almeno un’oretta prima di intervenire con il risciacquo. Se il forno è irrecuperabile, tanto è sporco da non essere sfiorato di striscio dall’azione detergenti dei prodotti naturali, si deve correre ai ripari con i prodotti da forno, specifici detergenti fatti per pulizie più approfondite senza danneggiare o graffiare l’elettrodomestico. Si consiglia, in ogni caso, di usare sempre detergenti a base di prodotti biologici anche per preservare i cibi da eventuali contagi di sostanze chimiche potenzialmente nocive. Perplessità su come pulire il fornetto? Niente paura, potete trovare un aiuto su queste faq.