E’ arrivato il momento per i neogenitori di acquistare un mangiapannolini. Cosa si deve guardare per scegliere al meglio? Apparentemente, infatti, sono tutti uguali, cambia il colore e la misura, ma se si fa attenzione ai dettagli si potrà capire meglio cosa prendere in considerazione per l’acquisto giusto. Due sono principalmente i fattori che incidono sulla qualità dei mangiapannolini: la struttura e la capienza. Non tutte le strutture di questo utile prodotto di smaltimento dei pannolini usati coincidono o hanno caratteristiche simili. Individuare la struttura di un mangiapannolini potrà aiutare a scegliere il modello più giusto, in base alle esigenze della casa e della famiglia. Ci sono dei mangiapannolini con una struttura molto elementare, come quelli a bidone con tappo dove mettere un comune sacco per la raccolta dell’immondizia e al suo posto smaltire i pannolini.

Questi, però, risolvono il problema solo a metà perché basterà aprire il coperchio ogni qual volta si dovrà buttare l’ennesimo pannolino sporco per essere investiti da olezzi non proprio al profumo di rosa. Meglio indirizzare la ricerca verso modelli più funzionali e ‘intelligenti’, in questo caso la struttura differirà da modello a modello. Per via della tipologia del mangiapannolino si avranno modelli con diversi materiali e rivestimenti. I più innovativi sono dotati di meccanismi a stantuffo che sigillano il rifiuto e di filtri d’aria che assorbono i cattivi odori. Altro elemento determinante nella scelta e strettamente legato alla struttura è la capienza.

In commercio si trovano mangiapannolini per neonati che necessitano di assorbenti di tipo smart e altri che invece sono destinati a bambini di 2 o 3 anni che stanno per compiere il salto al vasino. E’ ovvio che andrà scelto un mangiapannolini con la giusta capienza in base ai quantitativi e alle misure dei pannolini da smaltire. I prodotti base e più piccoli hanno una capienza di 10 o 15 pannolini, i più grandi arrivano a 200 e oltre, quindi è facile immaginare le differenze strutturali fra questi modelli. Prima di acquistare un mangiapannolini sarà, dunque, necessario calcolare il tipo e la taglia di pannolino usato dal bambino, dopodiché la scelta più facile. Per dare un’occhiata agli ultimi modelli di mangiapannolini in commercio si può visionare il sito www.mangiapannolino.it